Il zelten trentino


Panettoni e pandori sono sicuramente i dolci natalizi più famosi e consumati durante le feste natalizie. Nella quasi totalità dei casi però i due dolci vengono acquistati al supermercato o in pasticceria. Che dolce fare quindi se vogliamo portare la calda atmosfera del natale nella nostra cucina, e servire alle persone che amiamo e che festeggeranno con noi il natale un dolce fatto con le nostre mani? Il zelten è perfetto!
La prima ricetta di questa torta morbida risale al 1700 ed il nome è di chiara derivazione tedesca, selten significa raramente, e il dolce in questione viene appunto fatto solamente durante il periodo natalizio.
Il zelten è una torta arricchita con diversi tipi di frutta secca. In questa ricetta che vi proponiamo utilizziamo fichi, mandorle, nocciole, uvetta, pinoli noci e frutta candita a scelta.
Ma ecco una lista di tutti gli ingredienti necessari per la preparazione di un ottimo zelten:

  • Farina 250 gr
  • Zucchero 100 gr
  • Burro 80 gr
  • Frutta candita 70 gr
  • Pinoli 40 gr
  • Uova 3
  • Uvetta 40 gr
  • Acqua un bicchiere
  • Fichi 500gr
  • Lievito 1 bustina
  • Noci 40gr
  • Nocciole 40gr
  • Mandorle 40gr
  • Rum 2 piccoli bicchieri

Il procedimento non è particolarmente difficile, iniziate con il mettere da parte piccole quantità di frutta secca per la decorazione.
Tritate in maniera grossolana noci e nocciole e tagliate a listarelle fichi e frutta candita.
Mettete quindi la frutta tritata in una ciotola ed unitela all’uva sultanina e ai pinoli, aggiungete infine il rum e lasciate riposare per un ora.
Prepariamo poi l’impasto, prendete le uova, sbattete i tuorli con metà dello zucchero fino a farli diventare chiari e morbidi, in un pentolino sciogliete il burro e aggiungetelo poi ai tuorli.
Iniziate ad unire al composto la frutta secca sminuzzata e mescolando aggiungete farina e lievito, aiutandovi e mantenendo il composto morbido con il bicchiere d’acqua. In una ciotola di vetro montate a neve gli albumi con lo zucchero rimasto e incorporatelo all’impasto.
Prendete una teglia rettangolare , imburratela, infarinatela e distribuite il composto.
Con la frutta secca rimasta decorate lo zelten a piacimento e spennellatelo con del rosso d’uovo. Infornate a 160 gradi per novanta minuti.

 

Posted in News | Commenti disabilitati

Mercatini in giro per l’Europa

Il nord Italia, specialmente il Trentino Alto Adige, ha dei meravigliosi mercatini di Natale, pieni di atmosfera, di ottimo cibo e di addobbi e regali particolari.
Per chi però vuole magari fare un pò di più di una gita fuori porta, altre grandi città europee offrono svago, e mercatini con centinaia d’anni di tradizione.
Il mercatino di Dresda è il più antico d’Europa, il suo simbolo è la maestosa piramide di Natale che svetta in Altmarkt Square, prodotti tipici del mercatino di Dresda sono cramiche, pizzi, tessuti e decorazioni in vetro soffiato.
In Svizzera, a Zurigo si trova uno dei pochissimi mercatini al coperto, le bancarelle trovano spazio all’interno della stazione principale dei treni. L’attrazione principale di questo speciale mercatino è il maestoso albero, alto 25 metri e decorato con più di settemila cristalli.
Particolarmente adatta ai bambini è l’atmosfera che si vive a Copenhagen, in Danimarca. Nel centro città, i “Giardini di Tivoli”, lo storico parco giochi della città, diventa il regno del Natale. Estese illuminazioni, un grande albero e 5 giostre “speciali” rendono la visita unica.
Se la meta del vostro viaggio invece è Praga, in Repubblica Ceca, potrete visitare le bancarelle in Piazza della Città Vecchia fra punch bollente, giocattoli legno e cristalli di Boemia. Dalla piazza inoltre si vede l’orologio astronomico della torre del Municipio, da dove allo scoccare di ogni ora escono i 12 apostoli in sfilata e le campane suonano a festa.
Con tutte queste città, non resta che l’imbarazzo della scelta!

Posted in News | Commenti disabilitati

San Nicolò e i Krampus ai Mercatini di Merano

I mercatini di Natale stanno per arrivare!
Mentre, proprio oggi, anticipando tutti apre il mercatino di Arco, dalle altre parti cresce l’attesa…per le strade delle città si iniziano a vedere le prime installazioni natalizie e  si stanno già liberando gli spazi per le casette di legno che ospiteranno i nostri amati mercatini.

Oggi vogliamo però parlarvi dell’annuale appuntamento con la sfilata di S.Nicolò e i Krampus ai mercatini di Merano. Un appuntamento imperdibile per i piccoli, ma anche per gli adulti. In occasione della festa del Santo patrono, appunto San Nicolò, il 6 Dicembre dalle 15, il santo con la sua lunga barba bianca distribuirà dolci e caramelle.

Mentre il 5 e l’8 Dicembre dalle 14, per le vie di Merano, ci penseranno i Krampus a portare un pò di movimento. I “diavoli” importuneranno scherzosamente i passanti, rievocando le antiche figure folkloristiche tipiche dell’Alto Adige. La leggenda dei Krampus è antichissima: si racconta che durante i periodi di carestia, i ragazzi poveri dei villaggi di notte si travestivano con pelli, catenacci e maschere paurose per razziare e “conquistare” così le provviste per l’inverno. Si scoprì però che il vero diavolo si era infiltrato nelle combriccole di ragazzi. Si chiamò così il vescovo Nicolò ad esorcizzarlo, facendolo così scappare. Da allora i giovani, continuano a travestirsi, non più per razziare, ma per portare doni e redarguire i bambini più indisciplinati.
Un attaccamento alla tradizione, quello della città di Merano che viene rinnovato di anno in anno. Senza paura andiamo quindi tutti a divertirci!

 

Posted in News | Commenti disabilitati

Il Vin Brûlé

A pochissimo dall’inizio della giostra dei mercatini, vi proponiamo la ricetta della bevanda regina delle festività natalizie: il vin brûlé.
Il suo profumo intenso e speziato ci ricorda che il natale è vicino, e bisogna ammettere che le casette che distribuiscono il vin brûlé sono sempre le più frequentate dagli avventori dei mercatini.


Riscaldante e corroborante, la tradizione vuole che il vin brûlé sia stato inventato dai frati, conoscitori di erbe e spezie e che nei monasteri si dedicavano alla produzione del vino.
Il vin brulè è molto semplice da fare, bastano pochi ingredienti:

  • 1 litro di vino rosso (meglio usare un vino corposo come: marzemino, pinot nero o barolo)
  • 9 chiodi di garofano
  • 2 stecche di cannella
  • 1 limone (preferibilmente non trattato)
  • 200gr zucchero
  • 1 arancia
  • mezza noce moscata
  • 1 anice stellato

Procediamo con la preparazione:
In un tegame versate tutto lo zucchero e le spezie, tagliate la buccia del limone e dell’arancia, facendo attenzione a non tagliare la parte bianca della buccia che corrisponde alla parte amara del frutto. Dopo aver aggiunto la buccia degli agrumi versate il vino nel tegame.
Mettete il tegame sul fuoco e portate ad ebollizione. Fate bollire e mescolate fino a far sciogliere completamente lo zucchero.
A questo punto, con particolare attenzione (se avete dei bambini fateli allontanare dai fornelli), avvicinate una fiamma alla superficie del vino. L’alcol contenuto nel vino produrrà delle fiamme: lasciate che si esauriscano.
Quando le fiamme si saranno spente, filtrate il vin brûlé e servitelo bollente.

Suggeriamo di servire il vin brulè in tazze di ceramica o vetro temprato.
A Innsbruck, sono molte le casette dove si può gustare il buonissimo vin brûlé, quando lo ordinerete pagherete una caparra per la tazza che se non restituita diventerà un bel souvenir da portare a casa.
Per i più piccoli, a breve la ricetta del vin brûlé analcolico!

Posted in News | Commenti disabilitati

Aspettando i mercatini 2013

Abbandonata ufficialmente la bella stagione, quest’anno durata incredibilmente fino ad ottobre inoltrato, ci apprestiamo ad accogliere a braccia aperte, uno dei momenti più belli, coinvolgenti e festanti dell’anno, i 2 mesi che precedono le festività natalizie.
Cosa c’è di più bello di una gita fra le bancarelle colorate e profumate dei mercatini di Natale? Si entrerà in un mondo magico, fatto di decorazioni rosse e oro, di statuine per il presepe e addobbi per gli abeti che diventeranno sontuosi alberi di natale. Si verrà inondati da un intenso profumo di cannella e vin brulè, mentre i bambini si sporcheranno il naso con la panna della loro cioccolata calda. Un paradiso fatto di casette di legno!

I Mercatini di Natale di Trento 2009, in Piazza Fiera

I Mercatini di Natale di Trento , in Piazza Fiera

I primi mercatini apriranno nel week end del 16-17 novembre, e saranno tutti operativi per il fine settimana che chiude Novembre e apre Dicembre.
Continuate a visitare la nostra pagina per restare aggiornati su novità e curiosità del magico mondo dei mercatini di Natale.

Posted in News | Commenti disabilitati

Natale 2012: i mercatini da non perdere!

Siamo giunti nel bel mezzo della stagione dei mercatini di Natale! Per quelli di voi che ancora non hanno deciso quali visitare, ecco alcuni consigli!

Il Trentino Alto Adige è sicuramente una zona che presenta svariate alternative: dai più tradizionali ed affollati mercatini di Trento e Bolzano, ai più tranquilli mercatini delle piccole e caratteristiche cittadine di questa splendida regione. Se volete calarvi in un’atmosfera intima e davvero molto suggestiva, vi consigliamo una visita a Rango e Canale, due splendidi borghi medievali in provincia di Trento, dove troverete le bancarelle ricavate nelle cantine e sotto i portici delle antiche case.

Anche in Austria potrete trovare innumerevoli suggestivi mercatini natalizi che vantano una lunga tradizione, tra cui vi consigliamo quelli di Strasburgo, Vienna e anche il più piccolo ed intimo mercatino di Innsbruck.

Vi ricordiamo che la maggior parte dei mercatini di Natale si chiude alla vigilia, anche se ce ne sono alcuni che rimarranno aperti fino all’Epifania. Per conoscere tutti i dettagli su orari e giorni di apertura dei mercatini natalizi, consultate le pagine del nostro sito!

Posted in News | Tagged , | Leave a comment

Mercatini di Natale di Trento 2010: “isola gastronomica” presa d’assalto dai turisti

Tra le 70 casette che compongono gli stand dei Mercatini di Trento, in Piazza Fiera, ce ne sono 16 particolarmente apprezzate dai visitatori più golosi:

Dolciumi di Natale, ai Mercatini di Trento

Dolciumi di Natale, ai Mercatini di Trento

sono le casette che formano la cosiddetta “isola gastronomica”, nell’anello più interno, che propone le più gustose specialità della cucine locale e l’amatissimo vin brulé, per scaldarsi tra una compera e l’altra.

L'isola gastronomica è formata dall'anello centrale delle casette

L'isola gastronomica è formata dall'anello centrale delle casette

Inoltre è possibile ristorarsi anche con panini, lucaniche, polenta, trote, salmerini e zuppe.
Ma non ci sono solo prodotti trentini: quest’anno, infatti, i Mercatini di Trento ospitano anche espositori provenienti da zone più lontane, come i Balcani, per una proposta che vuole essere multietnica nel segno dell’accoglienza e del rispetto reciproco tra i popoli.

Mercatini di Natale di Trento 2010 prelibatezze per tutti i gusti

Mercatini di Natale di Trento 2010 prelibatezze per tutti i gusti

Come dimostrato dagli auguri scritti in diverse lingue del mondo, e proiettate con la grafica animata sulla facciata di Palazzo Pretorio.
Un Mercatino di tutti, quindi, nel più autentico spirito del Natale.

Posted in News | 1 Comment

Mercatini di Rovereto: in piazza Loreto le immagini della natività sono proiettate sulle case

Spettacolo da non perdere, in occasione dei Mercatini di Natale 2010: a Rovereto, e per la precisione in piazza Loreto, è possibile rivivere il misticismo e le suggestioni più autentiche del Natale.

Quello a Rovereto sarà un magico Natale

Quello a Rovereto sarà un magico Natale

Sulle facciate dei palazzi che si affacciano sulla piazza, infatti, vengono proiettate immagini e dipinti legati alla Natività, con giochi di luce di grande atmosfera.

Vale davvero la pena regalarsi una vacanza a Rovereto nel periodo dei Mercatini di Natale

Vale davvero la pena regalarsi una vacanza a Rovereto nel periodo dei Mercatini di Natale

Un’occasione per vivere la città attraverso un’atmosfera del tutto nuova, e riscoprire anche luoghi conosciuti sotto una veste completamente diversa.
Vi aspettiamo.

Posted in News | Leave a comment

Anche San Marino ha il suo Mercatino di Natale

Da mercoledì 8 dicembre 2010, festa dell’Immacolata, fino a giovedì 6 gennaio 2011, festa dell’Epifania, a San Marino è possibile visitare il tradizionale Mercatino di Natale.

Visitatori e turisti ai Mercatini di San Marino

Visitatori e turisti ai Mercatini di San Marino

Il “Natale delle meraviglie” – questo il titolo ufficiale dell’iniziativa – è ricchissimo di eventi, animazioni e appuntamenti, che ogni anno attirano turisti e visitatori da diverse parti d’Italia e anche dall’estero.

Le casette dei Mercatini di Natale di San Marino

Le casette dei Mercatini di Natale di San Marino

Anche i bambini trovano un sacco di proposte per vivere il Natale, in compagnia di Babbo Natale, della Befana e dei loro aiutanti.
Il tutto, impreziosito dai giochi di luce creati dalle luminarie che addobbano le strade, le piazze e i palazzi e gli edifici storici del centro.

Le luminarie di Natale decorano i profili delle mura di San Marino

Le luminarie di Natale decorano i profili delle mura di San Marino

Posted in News | Leave a comment

Mercatino anche per i più piccoli, a Rovereto

Il Mercatino di Rovereto allestito in Piazza delle Erbe è pensato appositamente per i bambini.
Sulle bancarelle fanno bella mostra i tradizionali giocattoli in legno, tantissimi dolcetti e golosissime cascate di cioccolato caldo.
Tutte le magie del Natale di Rovereto

Tutte le magie del Natale di Rovereto

La vera chicca, però, è il giardino incantato: qui i bambini possono sbizzarrirsi sulla giostra, oppure lasciarsi trasportare dalla fantasia ascoltando le antiche storie legate al Natale, all’interno della Casetta dei Racconti.

Il Natale dei bambini, a Rovereto

Il Natale dei bambini, a Rovereto

Il divertimento è assicurato.

Posted in News | Leave a comment